Canto: Il viaggio (C.Chieffo) :: Recital del Gruppo GIOIA: Ritorna Francesco, il giullare di Dio :: E' presente il video di Claudio Chieffo.

Il viaggio

(C. Chieffo)

Fammi camminare ancora, ho perso tanto tempo
e non credevo che fosse così questo viaggio.
Ho incontrato per strada uomini con due facce
che volevan rubarmi la forza e il coraggio.
Non ho più né padre né madre e non son meglio di loro,
e i bambini già grandi ci guardano e chiedono un segno.

La la lalalalala ...lalalala lalalalala

Quando prendemmo il mare ero felice davvero,
ti svelai tutto quello che tu già sapevi:
la mia vita di prima, la voglia di cambiare
e anche il nome di lei che tenevo segreto.
Tu ascoltavi tutti parlare, poi ci parlasti di te,
di quel mondo lontano lontano lontano, ma vero.

La la lalalalala ...lalalala lalalalala

Poi caddi nel tranello dell’odio e del potere
e credevo di essere fuori dal gioco.

Ed ecco la città
con le sue mure d’oro,
le sentinelle sulle torri,
fiorita d’alberi e di giardini;
io non l’avevo vista mai,
eppure c’ero nato,
ed era quella la città
dove sarei tornato.

Così dentro la notte lasciai la compagnia
non potevo più essere uno di loro.

Il sole del mattino mi trovò sulla strada
a rincorrere il tempo che avevo perduto;
ho attraversato i monti, ho attraversato il mare
ed ora voglio con te continuare il mio viaggio.
Io ti cerco in tutte le case, a tutti parlo di te,
e quel mondo lontano, lontano, ora è sempre più vero.

La la lalalalala ...lalalala lalalalala
..............................................

.......

Per il video, click sull'immagine

Nella sezione video Video si può vedere ed ascoltare una nostra esecuzione del canto del 1986