Natale di Maria

(Massimo Mandruzzato)

Non c'Ŕ posto negli alberghi
e la notte si avvicina.
Tu, Giuseppe, stanco cerchi di trovare
un posto per riposare.

Maria Ŕ stanca e partoriente,
Tuo figlio sta nascendo;
sta per arrivare una lunga notte:
la lunga notte di Natale.

Tu sai fin d'ora che il figlio appena nato
andrÓ nel mondo a portare il suo messaggio
che dividerÓ l'umanitÓ.
E porterÓ pace e amore,
scatenerÓ rifiuto e violenza
per salvar l'umanitÓ.

Tu, Maria, questo lo sai
e lo hai sempre saputo,
dal momento del tuo "Si" al messaggero
del Signore tuo Dio.
Ma non sai che il tuo destino Ŕ giÓ stato stabilito
e dovrai soffrire per il tuo Bambino
che sarÓ strappato al mondo.

E il miracolo che tu hai vissuto
per dar vita a questo tuo bambino
Ŕ offuscato da un'ombra;
un'ombra che ancora tu non vedi,
che lascia in te un'amara tristezza,
un'ombra a forma di croce.

.......