Gli uomini, allontanandosi dall'Evangelo, hanno trovato la desolazione e la morte. Più d'una promessa e d'una minaccia s'è avverata. Ormai non abbiamo, noi disperati, che la speranza d'un tuo ritorno. Se non vieni a destare i dormenti accovati nella melma puzzante del nostro inferno, è segno che il castigo ti sembra ancor troppo corto e leggero per il nostro tradimento e che non vuoi mutare l'ordine delle tue leggi. E sia la tua volontà ora e sempre, in cielo e sulla terra. Ma noi, gli ultimi, ti aspettiamo. Ti aspetteremo ogni giorno, a dispetto della nostra indegnità e d'ogni impossibile. E tutto l'amore che potremo torchiare dai nostri cuori devastati sarà per te, Crocifisso, che fosti tormentato per amor nostro e ora ci tormenti con tutta la potenza del tuo implacabile amore.

Preghiera a Cristo

[Giovanni Papini]


Abbiamo bisogno di Te, Signore, di Te solo e di nessun altro. Tu solamente, che ci ami, puoi sentire, per noi tutti che soffriamo la pietà che ciascuno di noi sente per se stesso.
Tu solo puoi sentire quanto è grande, immisurabilmente grande, il bisogno che c'è di Te in questo mondo, in quest'ora del mondo...
Tutti hanno bisogno di te, anche quelli che non lo sanno, e quelli che non lo sanno, assai più di quelli che lo sanno.
L'affamato si immagina di cercare il pane, e ha fame di Te, l'assetato crede di volere l'acqua, e ha sete di Te, il malato si illude di agognare la salute e il suo male è l'assenza di Te.
Chi cerca la bellezza del mondo cerca, senza accorgersene, Te che sei bellezza intera e perfetta.
Chi persegue nei pensieri la verità, desidera, senza volere, Te che sei l'unica verità degna di essere saputa, e chi si affanna dietro la pace, cerca Te, sola pace dove possano riposare i cuori più inquieti...