Il sogno dov'è

(Gen Rosso)

S'accende la città con fari colorati,
sembra che le stelle siano più vicine.
La luce si confonde con vapori grigi,
quanto fanno male ai miei occhi!

Passi di danza sull'asfalto nero,
alberi dipinti su uno sfondo spento,
gabbie di cristallo, fieri grattacieli
cemento e metallo fanno da scenario.

A leggere il giornale si diventa matti:
i missili in casa ! Non ti fa paura?
Poi pensieri rassegnati, nudi sentimenti.
La gente cammina, ma questa storia frena i passi miei.

Ma il sogno dov'è?
Annegato nell'acido,
soffocato dal denaro!
No! Il nostro sogno non è morto
perché siamo vivi, vivi!!