Oltre l'invisibile (Gen Rosso) :: Recital del Gruppo GIOIA: La voce di Dio :: Quando la vita non ha dignita' e un grido forte mi assale da qui; quando e' scura la citta' piove fuori e dentro me, oltre il buio chissa' cosa c'e'? Quando la vita mi appare bugia, non ha piu' senso lottare cosi' con il cuore stretto in se', tutto e' come malattia, in fondo al nero uscita non c'e'. Eppure, nella notte vedo piu' lontano; le stelle, le galassie: l'invisibile. Eppure, il tuo silenzio parla, mi racconta te ed io non ho parole ma ti cercherò... Il video è stato realizzato da MyPerla1990.

Oltre l'invisibile

Se abbiamo dei momenti di solitudine, se vediamo tutto nero, se siamo nel buio, non dobbiamo abbatterci perché, proprio in queste situazioni, troviamo Dio. In queste situazioni dobbiamo cercare la sua voce. Allora, anche nel buio profondo della notte, riusciremo a vedere in profondità, anche nel silenzio sentiremo la voce di Dio.


Per ascoltare il canto e vedere il video, click sull'immagine

filmato di Oltre l'invisibile

Quando la vita non ha dignità e un grido forte mi assale da qui;
quando è scura la città, piove fuori e dentro me,
oltre il buio chissà cosa c'è?
Quando la vita mi appare bugia, non ha più senso lottare così;
con il cuore stretto in sé, tutto è come malattia,
in fondo al nero uscita non c'è.

Eppure, nella notte vedo più lontano
le stelle, le galassie: l'invisibile.
Eppure, il tuo silenzio parla, mi racconta te
ed io non ho parole ma ti cercherò.

Forse mi resta una debole voce, forse un pensiero, una piccola luce
e ho imparato che ci sei, dietro l'ombra che mi fa
tremare, se più certezze non ho.

Oltre la notte, oltre l'invisibile,
c'è un abisso di energia: l'Infinito che ci fa volare.
Oltre la notte, oltre l'invisibile,
c'è un abisso di energia: quella forza che ci fa restare,
stare adesso qui.

Meditazione

E' proprio quando tutto ci cade addosso, perché la vita risulta avere uno scopo diverso da quello che ci eravamo sognati; quando non sappiamo più ammettere che sia possibile trovare la gioia, quella vera, senza fratture o rimandi; è proprio quando la libertà risulta come un recipiente vuoto che tutti suonano; è proprio allora che ti sento, Signore, non come un Dio lontano in cui si crede, ma come il respiro profondo, il pulsare di una vita sconosciuta che viviamo.